Bonus formazione 4.0: proroga di un anno per favorire la digitalizzazione delle imprese

Il disegno di legge di Bilancio 2020 proroga di un anno il bonus formazione 4.0, prevedendone l’applicazione alle spese di formazione sostenute nel periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2019. Confermate le aliquote differenziate secondo la dimensione delle imprese. Si tratta del terzo anno di validità del credito d’imposta, applicabile alle attività di formazione finalizzate all’acquisizione e al consolidamento, da parte del personale dipendente dell’impresa, delle competenze nelle tecnologie rilevanti per la realizzazione del processo di trasformazione tecnologica e digitale delle imprese previsto dal “Piano nazionale Impresa 4.0”.